Altipiani > cicloturismo > Val d'Antenne - Lisser
Enego

Enego - cicloturismo e mountain bike negli altipiani Veneti e Trentini

mountain bikeEnego Frizzon Val d'Antenne Val Brutta Marcesina Valmaron Lisser Tombal

Altopiano di Asiago Sette Comuni con la mountain bike
Sulla montagna di Enego, un territorio fortemente antropizzato dove ancora evidente è la mano dell'uomo che ha valorizzato boschi e radure, vastissimi ripiani prativi, un tempo un equilibrio perfetto tra natura, pascoli e allevamenti di bestiame, sfruttamento boschivo, malghe, casare, abitazioni semipermanenti e sobrie case in paese.
Il frutto di esperienza secolare di lavoro rispettoso dell'ambiente, considerato come la più importante garanzia di sopravvivenza.

Lo scopriamo con un impegnativo itinerario per mountain bike, raccomandabile soprattutto nei periodi fuori stagione (in particolare nel tardo autunno).
Certamente uno dei giri più belli in bicicletta dell'altipiano.

La tranquillità e la pace, il rincorre le magie del meraviglioso bosco e l'incanto delle dolcissime radure e piane prative inducono a percorrere l'itinerario ad una andatura "leggera", con numerose soste e riposi.
Meraviglia e meditazione della natura che qui si esprime nei suoi tratti più delicati ed infine, ciliegina sulla torta, la salita alla brulla e panoramica cima del Lisser dalla quale si ha una visione d'insieme della grande piana della Marcesina.
Sono zone abitate da tempo immemorabile dall'uomo. Una delle tante tracce è la grotta di Ernesto, interessantissimo sito archeologico. Conserva resti di battute di caccia di uomini preistorici.
La visita è forse possibile solo con guida su appuntamento. (note: attualmente chiusa non si conosce la data di riapertura - Sovrintendenza archeologica di Trento)
La grande piana della Marcesina, la Finlandia d'Italia, è apprezzata anche, anzi soprattutto, per essere un grande "stadio nordico" per lo sci di fondo.

Tra tanta bellezza, purtroppo, non mancano gli effetti collaterali.
Come altrove accennato è bene evitare le domeniche estive e ferragosto perché Marcesina è invasa dai pic-nic.
La bella cima del Lisser, dopo i restauri, è occupata dall'ex Forte Lisser.
Si tratta di un forte abbastanza interessante, ora ben recuperato con un apprezzabile intervento inserito nel contesto del "Ecomuseo della Grande Guerra nelle prealpi vicentine". Raccomandabile la visita, per le date di apertura estive vedi: www.fortelisser.it
Non ha avuto grandi ruoli nella prima guerra mondiale, teoricamente, assieme al dirimpettaio Forte Leone al di la' della valle, era strategico per la difesa della Valsugana, ma per l'evolversi della situazione bellica fu messo ben presto fuori gioco.

Il giro può essere variamente combinato, diminuendone le difficoltà, ma non la bellezza.
L'itinerario è caratterizzato dalla lunga, anche se non estremamente impegnativa, salita al Colle d'Antenne. Un primo tratto, completamente asfaltato, porta alla piana di Frizzon con ripidissime ma brevi rampe. Dopo la brevissima discesa, su buon sterrato, la strada continua con pendenza sempre sostenuta e abbastanza costante, ma non estremamente ripida.
Dopo le divagazioni nella stupenda piana della Marcesina si raggiunge il Centro Fondo Val Maron.
Da Val Maron si può allungare e rendere più impegnativa la pedalata salendo all'ex Forte Lisser passando per Casere Dalla Palma e scendendo alla panoramica località di Tombal (ex antica osteria e bar/ristorante).

il percorso principale in dettaglio

Dalla piazza di Enego verso nord per la via principale ad una diramazione con tre strade, prendere quella in mezzo che sale subito con una notevole rampa (indicazioni Frizzon). Dopo diverse rampe abbastanza sostenute si arriva alla piana prativa e alla chiesetta di Frizzon.
Proseguire diritti, non salire a sinistra, (indicazioni "Grotta di Ernesto"), la strada diventa sterrata, per compiere un ampio giro sul fondo della Val dei Brentoni fino al gruppo di case Stival (panorama sulla Valsugana).
Riprende la ripida salita sterrata, al bivio andare a sinistra (non a destra verso Grignerebbe). Al successivo tornante si lascia la strada principale (Col dei Meneghini) e verso destra si sale con tratti più o meno ripidi, sempre nel fitto bosco e alti sul costo della Valsugana, passando per la "Grotta di Ernesto".
La salita si fa ora più continua e sostenuta e più avanti si inoltra nel bosco di abeti della Val d'Antenne, unica casa la ex malga Val d'Antenne, con alcuni tornanti, fino a sbucare al panoramico Colle Val d'Antenne (idilliaco panorama verso la Marcesina).
Breve discesa alla Val Brutta (malga), a destra dopo il rettilineo si scendono un paio di tornanti al fondo della Val Coperta, per risalire a malga Val Coperta e all'ampia piana dell'albergo Marcesina.
Prima variante possibile: dalla Valbrutta, anziché a destra si svolta a sinistra e si esce direttamente al Centro Fondo Val Maron.

Dall'albergo Marcesina puntare direttamente al passo della Forcellona, che presenta un breve tratto non ciclabile nello scavalcamento e scendere rapidamente a Val Bella e al rifugio Val Maron. In alternativa scendere per la strada asfaltata Marcesina, Val Maron.
Dal piazzale del Centro Fondo Valmaron (grande edificio chiuso in estate), dirigere verso la Marcesina (a sinistra Enego 2000 e discesa per la strada asfaltata verso Enego). Nella vallecola erbosa si nota a sinistra una prima stradina che conduce ad una malga (malga III Lotto ValMaron), che si tralascia, dopo meno di un chilometro si dirama, sempre a sinistra (m.1340), una stradina sterrata che scende alla valletta e poi risale verso sud inoltrandosi nel bosco.
Qui si può giungere per la strada asfaltata da Marcesina, in questo caso la stradina è sulla destra.
Scesa la valletta seguono alcuni tratti ripidi di salita e tratti pianeggianti o in discesa, sempre nel bosco del monte Chempele, per giungere ad un bivio sul displuvio della val Capistol con la valle del Loche.
Ora inizia la salita, sostenuta e continua, del Lisser. Si passa accanto a malga Palma e si giunge al colmo panoramico con le case del Lambara.
Qui il bivio con la stradina (indicazioni) che sale all'ex forte del Monte Lisser.
La salita è molto aerea, panorami bellissimi sul Canal di Brenta e il Grappa, si passano le ex Caserme di servizio al forte ed infine si giunge ai ruderi dell'ex forte al Lisser, sul colmo del monte, ora recuperati e inseriti nell'"Ecomuseo all'aperto della Grande Guerra nelle prealpi vicentine".
Inutile dire che il panorama è tra i più spettacolari dell'altopiano e di tutte le prealpi venete.

Scendere al bivio di Lambara e svoltare a sinistra per scendere alla località Tombal (un tempo una vecchia osteria, ora un bar/ristorante).
Si può optare per scendre per la rilassante strada asfatalta principale oppure, nel caso si avesse ancor voglia di pietrame, per la ripidissima mulattiera che scende direttamente ad Enego.

varianti

  • Discesa diretta a Val Maron senza andare in Marcesina: dalla malga ValBrutta girare a sinistra anziché a destra, una 'variante della variante' può essere l'aggiramento del Col del Lupo per uscire nei pressi di Enego 2000.
  • Molto interessante, si può ridiscendere a Frizzon x la stradina che si dirama a sinistra dalle piste da discesa ValMaron Enego 2000 (proprio sul colmo della strada) percorrendo un pezzo della variante sopra. Dopo un breve tratto in discesa (cancello) e pianeggiante la stradina termina ad una casa. Scendere verso destra per il ripido tratturo (erboso) fino a guadagnare lo stupendo gruppo di tipiche casette che stanno pù sotto. A destra per strada in parte asfaltata e poi in ripida discesa fino a Frizzon. E' la variante più interessante se si vuole evitare la mulattiera di Tombal (molto impegnativa) e senza scendere per la strada asfaltata.
  • Per evitare la salita della Forcellona scendere a ValMaron per la strada principale asfaltata della Marcesina, eventualmente si può percorrere la sterrata delle malghe di Marcesina.
  • La piana della Marcesina può essere percorsa in lungo e in largo per numerose stradine sterrate.
  • Breve digressione al monte Lambara per godere lo stupendo panorama sulle profondi versanti della ValGranda/ValGadena.
  • Discesa diretta da Tombal a Enego, mulattiera con un tratto molto ripido e dal fondo difficile, solo per bikers esperti.

per rendere più facile il percorso si può

  • evitare la salita della Val d'Antenne da Enego, percorrendo un giro ad anello pertendo da Valmaron oppure da Marcesina, così facendo il giro diviene relativamente facile e poco impegnativo
  • dalla Val Brutta scendere a Valmaron e dirigere direttamente per la strada asfaltata verso Enego
  • evitare la salita al monte Lisser, proseguendo per Valmaron, Enego 2000, Tombal e la strada asfaltata per Enego
mountain bike altopiano Asiago Sette Comuni
road-book del percorso principale
daakmdisl
Enegochiesetta Frizzon4,0230
FrizzonStival2,0100
StivalCol d'Antenne5,0500
Col d'Antennealbergo Marcesina6,0-200
albergo Marcesinabivio Valmaron6,0-100
bivio ValmaronLambara4,5200
Lambaraforte Lisser3,0250
LisserTombal5,5-400
TombalEnego8,0-550
anello mtb: Enego, Val d'Antenne, Valbrutta, Marcesina, Forcellona, Valmaron, Lisser, Tombal, Enego
doveEnego, Altopiano di Asiago Sette Comuni
logisticatreno+bici a Cismon del Grappa
parkEnego (m. 770) - coord. N.45°56'29.8" E.11°42'32.6"
luoghiEnego, Frizzon, Col d'Antenne, Marcesina, Valmaron, monte Lisser, Tombal
motivisportivi, paesaggistici, storici
quandodalla tarda primavera all'autunno inoltrato, in estate gran parte del percorso è ombreggiato
lunghezzacirca 45 km. per l'anello principale, aumentabili o diminuibili con le varianti
dislivellocirca 1.200 metri, compresi i vari saliscendi, per l'anello principale
tempi4:00/5:00 ore, soste escluse
orientamentoun po' complesso ma non difficile
segnaleticaqualche tabellina varia
quotamin.m.770 Enego / max.m.1633 ex Forte Lisser
tipologiaprincipalmente stradine agro-forestali, strade asfaltate secondarie, strada provinciale
difficoltàcomplessivamente impegnativo, tuttavia modulabile con diverse varianti
esposizionenessuna
pericolinessuno, la discesa mtb Tombal-Enego è solo per bikers esperti
ricoveririfugio Barricata, albergo Marcesina, rifugio Marcesina, rifugio Valmaron, bar-ristorante al Tombal
nordic walkingsulla piana di Marcesina e Barricata
joggingsulla piana di Marcesina e Barricata
ciaspolein inverno piste sci nordico battute (vietate ciaspole), gli itinerari fuori delle piste sono bellissimi
carrettino portabimbino!
mtbpercorso specifico per mountain bike
bdcsi può salire fino alla Barricata per la strada principale completamente asfaltata
ricognizionevarie, ultima percorrenza 12 agosto 2012
downloadwaypoints, traccia Gps dell'escursione e itinerario interattivo con Google/Earth
cartografiafoglio n.50 Altopiano dei Sette Comuni - Tabacco 1:25.000
gps mtb
noteMarcesina e la Barricata nelle calde domeniche estive sono affollate e frequentatissime mete di gite

mountain bike altopiano Asiago Sette Comuni
mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser mtb Enego Valbrutta Marcesina Lisser