Friuli > prealpi friulane > monte Fara
monte Fara, Andreis

monte Fara :: prealpi Friulane, Pordenone

escursione al monte Fara tra Montereale Valcellina e Andreis, nelle prealpi friulane in provincia di Pordenone


  • Bosplans (640 m), località di Andreis
  • vetta del Monte Fara (1342 m)
  • Bosplans (640 m)
Giungendo a Montereale Valcellina (Pordenone), si seguono le indicazioni per Barcis e Andreis, alla fine della galleria che passa sotto il Monte Fara si svolta a destra raggiungendo Andreis, si prosegue in direzione Bosplans verso la forcella di Pala Barzana.
Prima di raggiungere la forcella, sulla destra si stacca la strada forestale che conduce alla casera del Monte Fara (limitate possibilità di parcheggio).

Il percorso inizia seguendo strada la forestale che conduce alla casera del Monte Fara, poco dopo alla nostra sinistra incontriamo il sentiero Cai n.983. Seguendolo ci inoltriamo in una fitta faggeta che abbandoneremo solamente poco prima di raggiungere la vetta.
Giunti alla forcella La Croce (756 m), il sentiero si divide. Continuare mantenendo la destra, da qui il sentiero si fa più ripido.
Lungo la salita non mancano le occasioni per godere di ampie viste panoramiche. Percorrendo il crinale del monte porre attenzione al versante sul lato sinistro del sentiero, dove il sentiero attraversa un breve tratto di affioramenti rocciosi.
Giunti in vetta al Monte Fara (1342 m), si ha una bella vista panoramica verso la pianura friulana fino al mare, il gruppo del Raut e del Resettum, il gruppo del Cavallo e del Col Nudo e sulle lontane Alpi Giulie e Alpi Carniche.

Per la discesa si percorre brevemente a ritroso il sentiero che ci ha condotto in vetta, mantenersi sulla sinistra costeggiando la faggeta fino a incontrare una evidente segnalazione su un sasso. Si abbandona il sentiero n.983 e si prosegue a destra entrando nuovamente nel bosco. Si seguono le evidenti tracce fino a raggiungere la casera del Monte Fara. Da qui si ritorna al punto di partenza seguendo la strada forestale.

note
  • bella escursione poco frequentata
  • consigliabile in primavera o in autunno
  • panoramicamente molto appagante
Per i tempi di percorrenza ed i gradi di difficoltà si rimanda alla consultazione delle guide escursionistiche.
Cartina Tabacco 012 - Alpago, Cansiglio, Piancavallo, Val Cellina
foto di Sergio Poletto
monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara torrente Cellina monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara monte Fara