AltoVicentino > Piccole Dolomiti > escursioni > riepilogo
Piccole Dolomiti

gruppo della Carega e Sengio Alto, Piccole Dolomiti - sentieri escursioni trekking

escursionismorifugi alpini : Gruppo della Carega, Piccole Dolomiti


rifugi catena del Sengio Alto (Trento, Vicenza)

nomerecapitolocalitàaltnote
rifugio Alpino Campogrosso - Toni Giuriolo0445.75030
www.rifugiocampogrosso.com
Recoaro Terme, Campogrosso
N.45°43'43.8" E.11°10'25.6"
1.450privato
rifugio Schio (chiuso)a richiesta chiavi presso Cai Vicenza Recoaro Terme, Campogrosso1.136Cai Vicenza
rifugio Piccole Dolomiti0445.75257Recoaro Terme, Guardia di Campogrosso1.136privato
malga Campogrossoalpe Campogrosso, Recoaro Terme1.430privato
malga BaffelanValli del Pasubio
N.45°43'50.4" E.11°11'39.6"
1.475ricovero
rifugio N.Balasso0445.593055Valli del Pasubio, strada Pian delle Fugazze990bar/ristorante privato
rifugio Ponte Verde Valli del Pasubio, strada Pian delle Fugazze950bar/ristorante privato
bar ristoranti al Pian delle Fugazze Pian delle Fugazze, Camposilvano di Vallarsa
N.45°45'38.3" E.11°10'22.7"
1.170privati

rifugi gruppo della Carega e Obante-Fumante (Trento, Vicenza)

nomerecapitolocalitàaltnote
rifugio alpino Revolto045.7847039
www.rifugiorevolto.it
Testata Val Rivolto - Selva di Progno1.336Veneto Agricoltura / Cai Bosco Chiesanuova
rifugio Passo Pertica 045.7847011passo Pertica (Ala, Tn)1.530privato
rifugio Pompeo Scalorbi 045.7847029
www.rifugioscalorbi.it
passo Pelagatta (Ala, Tn)1.767Provincia Trento in gestione Ana Verona
rifugio Mario Fraccaroli 045.7050033
www.rifugiofraccaroli.it
Cima Carega (Ala, Tn)
N.45°43'24.5" E11°07'43.8"
2.238Cai Verona
bivacco G. Pedrinolla al Sinelwww.satala.it alta val Pinez, versante nord Cima Carega (Ronchi, Ala)1.990Sat Ala
rifugio Boschetto
rifugio Malga Coni Zugna (o Monte Zugna)0464.917959
www.rifugiomontezugna.it
Corni di Zugna - Carega1.616Comune di Rovereto in gestione ass.ne Amici dello Zugna

escursionismoriepilogo sentieri : Gruppo della Carega, Piccole Dolomiti


sentieri catena del Sengio Alto : monte Cornetto, Baffelan, Sisilla

partenzametanumtempoquotadisldifficoltànote
Pian delle Fugazze (m.1.160) Ossario Pasubio, strada del Re
passo Campogrosso (m.1.460)
stradina e sentiero 3:00 1.500 350 facile aggiramento est della catena del Sengio Alto, la stradina è interrotta da una grande frana e il transito vietato anche ai pedoni, si deve quindi percorrere una deviazione (segnalata in loco)
Pian delle Fugazze (m.1.160) malga Boffetal
passo Campogrosso (m.1.460)
strada, sent.170 E5 (ex.13) 3:00 1.500 350 facile il più facile collegamento tra i due valichi stradali, aggiramento ovest della catena del Sengio Alto
Pian delle Fugazze (m.1.160) selletta Nord Ovest
passo Campogrosso (m.1.460)
E5 45 46 170 (ex.13) 2:30 1.670 600 escursionistico il più breve collegamento con Campogrosso, ma che prevede la ripida salita alla Selletta
Pian delle Fugazze (m.1.160) selletta Nord Ovest
cima Cornetto
45 2:00 1.900 800 poco impegnativo salita classica al Cornetto
Ossario del Pasubio (m.1.200) Cima Cornetto 15 2:00 1.900 850 poco difficile Sella d'Emmelle - variante più diretta e difficile per il sent. 44
Pian delle Fugazze (m.1.160) vajo Stretto - cima Cornetto 2:30 1.900 900 impegnativo un tratto attrezzato tra i massi incastrati nel fondo della gola
Pian delle Fugazze (m.1.160) cresta del Sengio Alto
passo Campogrosso (m.1.460)
45 46 14 17 4:00 1.900 1.300 impegnativo Sentiero storico, con caverne e trincee, raccordo di più sentieri con salita alla cima del Cornetto e proseguimento per il sentiero di cresta.
passo Campogrosso (m.1.460) passo di Gane - cima Baffelan 14 2:00 1.790 400 poco difficile salita classica al Baffelan
passo Campogrosso (m.1.460) la Sisilla - Madonnina della Sisilla 0:30 1.621 150 facile breve, ripida, salitella alla cima che domina Campogrosso
passo Campogrosso (m.1.460) Sentiero Storico di Campogrosso - 2:00 1.550 200 turistico Museo all'aperto notevolissimo per gli aspetti storici legati alla grande guerra, ed anche per l'ambiente naturalitico.

sentieri gruppo di Cima Posta, Cima Carega, Obante

partenzametanumtempoquotadisldifficoltànote
rifugio RevoltoAlpe di Campobrun - rifugio Scalorbi
rifugio Scalorbirifugio Fraccaroli, Cima Carega
rifugio Campogrosso rifugio Fraccaroli, Cima Carega 3:002.259800impegnativo (Cai=EE)tratti di ghiaioni ripidissimi e roccette ripide

vie ferrate, sentieri alpinistici attrezzati gruppo della Carega-Obante, Piccole Dolomiti Alto Vicentino

nome ferratasentieropartenzaquotaarrivoquotadisltempodifficoltà/note

gruppo della Carega, contrafforte Costa Media

ferrata 'G.Biasin'

rifugio Passo Pertica (Giazza, rifugio Revolto)1.520 Cengia di Pertica1.7401502 ore salita ferrata breve ma molto difficile, con grande esposizione

gruppo della Carega, sottogruppo del Fumante/Obante

sentiero attrezzato del Vajo Scuro

105rifugio C.Battisti (Recoaro Terme)1.280 passo dell'Obante2.070 max.1.2008 ore compresa la discesa al rif. Scalorbi e il rientro al Battisti anello molto complesso e impegnativo che pur non presentando tratti tecnicamente difficili, è continuamente esposto e con tratti attrezzati
vedi anche
escursionismo Alto Vicentino, Piccole Dolomiti, Pasubio
note
  • Il parcheggio alla Bocchetta Campiglia (Pasubio), alla partenza della 'Strada delle 52 Gallerie' è a pagamento.
    A pagamento sono anche tutti i parcheggi al Pian delle Fugazze. Servono monete da 1 e 2 Euro.
  • la "Strada del Re", tra l'Ossario del Pasubio (Pian delle Fugazze) e Campogrosso (rifugio T.Giuriolo), è ora (2016) nuovamente praticabile (con qualche difficoltà per le bici da corsa per il fondo asfaltato rovinato) in quanto il passaggio sulla grande frana è stato risolto con un ponte tibetano di cavi d'acciaio. Sebbene stretto e molto aereo permette il passaggio pedonale ed anche, con un minimo di disagio, alle bici portate a mano o a spalla.
ponte tibetano Strada del Re
Ponte tibetano sulla frana lungo la 'Strada del Re' tra il Pian delle Fugazze e Campogrosso a Valli del Pasubio.
Foto di Paolo Panizza

nota importante

I dati presenti in questo sito hanno il solo scopo informativo di studio e preparazione delle proprie gite.
Frequentare la montagna è attività potenzialmente pericolosa e chi la svolge lo fa a proprio rischio e pericolo.
Si consiglia l'iscrizione al Cai (Club Alpino Italiano) che promuove la cultura alpina e svolge attività sociali di escursionismo e alpinismo, inoltre l'iscrizione comporta una assicurazione sul soccorso alpino e trattamento sociale nei rifugi Cai, oltre a sconti su numerosi prodotti e pubblicazioni.

- MagicoVeneto non è responsabile di attività commerciali, rifugi, bivacchi, agriturismo, strutture, sentieri.
- MagicoVeneto declina ogni responsabilità derivante dall'utilizzo di informazioni e itinerari presenti nel sito.

Informarsi in loco circa la percorribilità dei sentieri e di contattare gestori di rifugi e proprietari di attività commerciali per avere informazioni di prima mano e apertura dei rifugi.
Raccomandiamo, sempre e comunque, prudenza e attenzione valutando attentamente le proprie capacità tecniche e fisiche. Sguardo sempre attento all'evoluzione del tempo, rispetto per la natura. Riportiamo a casa i nostri rifiuti e non lasciamo traccia del nostro passaggio.