padovano > Saccisica > Correzzola > campagna
Correzzola

Correzzola (Padova)

giro cicloturistico nella campagna di Correzzola

Tra argini e paludi, idrovore, campagne sterminate, antiche barchesse benedettine
Una tranquilla passeggiata in bicicletta per osservare la campagna della bassa padovana attorno a Correzzola, interessante per gli aspetti storici legati alle barchesse dipendenti dalla Corte Benedettina di Correzzola.
Nel primo tratto si percorre l'alto argine del fiume Bacchiglione-Roncajette giungendo all'Oasi naturalistica di Ca' di Mezzo, dove è opportuna una bella sosta con breve passeggiata per visitare gli ampi specchi d'acqua popolati da molti uccelli.
L'argine del Bacchiglione tra Correzzola, Brenta d'Abbà e l'Oasi di Ca' di Mezzo, con possibilità anche di proseguire per la pista ciclabile fino a Ca'Bianca, tutto molto bello e solo in parte asfaltato, seppur un po' monotono è anche molto indicato per tranquille passeggiate e il joggging.

in dettaglio

Dalla piazzetta della Corte Benedettina di Correzzola, saliamo sull'argine destro del Bacchiglione-Roncajette.
Verso destra seguiamo l'alto argine sterrato, proseguiamo per la strada asfaltata verso Brenta d'Abbà,lasciamo l'asfaltata che compie un giro più ampio e restiamo sullo sterrato dell'argine fino a raggiungere Brenta d'Abbà.
Scendiamo dall'argine nella piazza di Brenta d'Abbà e continuamo sulla strada bassa per sottopassare il grande ponte della trafficata strada Monselice-Mare.
Oltre il sottopasso si risale sull'argine, parzialmente sterrato, e con lunghi rettilinei proseguiamo fin nei pressi all'Oasi di Ca' di Mezzo. Svoltiamo a destra lasciando lo sterrato che prosegue sull'argine e siamo all'ingresso dell'Oasi.
Con un po' di tempo a disposizione un giretto, a piedi, nell'oasi è fortemente raccomandato.

Continuiamo sulla stradina asfaltata e raggiungiamo il ponte con chiuse dove si uniscono due canali.
Non prosegiamo oltre il ponte dove una bella pista ciclabile conduce a Ca'Bianca e Ca'Pasqua, svoltiamo, invece, verso destra costeggiando il canale e paludi fino al ponte che conduce a Civè.
Possiamo raggiungere Civè, poi ritorniamo al ponte e proseguiamo costeggiando il rettilineo del lungo canale. Una breve digressione si può compiere per passare tra le poche case di Treponti. La strada fino al grande incrocio, con semaforo, di S.Caterina sulla strada Monselice-Mare è poco trafficata.
Attraversato il semaforo ancora un lungo rettilineo, quindi svoltiamo a sinistra e raggiungiamo la trafficata Monselice-Mare che percorriamo per un breve tratto, tuttavia la strada è larga e velocemente raggiungiamo Conca d'Albero.
Proseguiamo e raggiungiamo Pegolotte, sede comunale di Cona (in provincia di Rovigo).

Prendiamo la strada per Cona e proseguiamo a raggiungere le poche case di Conetta.
Poco dopo, alla prima strada verso destra, svoltiamo e percorriamo il lunghissimo rettilineo alla volta di Frapiero, frazione di Agna, ora nuovamente in provincia di Padova.
Verso destra alla volta di Villa del Bosco, dove passiamo in centro al paese per evitare gli incroci e la grande rotonda sulla Monselice-Mare.
Fuori del paese siamo costretti ad un breve tratto lungo la Monselice-Mare, dove, poco dopo il passaggio a livello, svoltiamo a sinistra seguendo le indicazioni di Correzzola.
Prima di arrivare a Correzzola possiamo vedere sulla destra le grandi barchesse abbandonate della Vanezza e una grande idrovora della fossa Barbegara.
Oltre il ponte svoltiamo a destra lungo via Casoni Nuovi e raggiungiamo l'argine del Bacchiglione, ormai siamo arrivati nei pressi dei grandi edifici della Corte Benedettina.
Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola Correzzola
Correzzola
giro cicloturistico nella campagna di Correzzola
dovebassa padovana a Correzzola, tra gli argini del Bacchiglione-Roncajette e la campagna di Cavarzere
parkCorrezzola - coord. N.45°14'06.9" E.12°03'59.5"
motivipaesaggistici, cicloturistici
quandotutto l'anno
lunghezza40 km.
dislivellocompletamente pianeggiante
tempi3 ore, soste escluse
orientamentoabbastanza complesso
segnaleticanessuna
tipologiatratti di argine sterrato, strade asfaltate secondarie e di campagna
difficoltàfacile anello cicloturistico
pericolinessuno, tranne l'attraversamento e qualche breve tratto di strada trafficata (Monselice-Mare)
ricoveribar/ristoranti nei paesi
nordic walkingadatto l'argine del Roncajette tra Correzzola, Brenta d'Abbà e l'oasi di Ca' di Mezzo
joggingadatto l'argine del Roncajette tra Correzzola, Brenta d'Abbà e l'oasi di Ca' di Mezzo
carrozzineadatto l'argine del Roncajette tra Correzzola, Brenta d'Abbà e l'oasi di Ca' di Mezzo
mamme e passeggino adatto l'argine del Roncajette tra Correzzola, Brenta d'Abbà e l'oasi di Ca' di Mezzo
carrettino portabimbinon adatto
biciclettaideale la city bike, poco adatta la mountain bike
ricognizione18 maggio 2012
downloadtraccie Gps dell'escursione e itinerario interattivo con Google/Earth, cicloturismo nella Saccisica e Conselvano
cartografiaTCI 1:200.000 Veneto
gps bdc
riferimentiwww.comune.correzzola.pd.it
note